Passaporto Stati Uniti d'America-min

Passaporto per entrare negli Stati Uniti d’America

A partire dal 26 ottobre 20014, chi entra negli Stati Uniti nell’ambito del Visa Waiver Program ha iniziato a richiedere un passaporto leggibile con lo scanner, requisito per tutti i documenti emessi dal 15 aprile 1998. All’epoca, in Italia, erano ancora in circolazione circa 2 milioni di passaporti del vecchio modello, che potevano essere ammessi negli Stati Uniti solo con il visto aggiuntivo.
Quelle “regole” si applicavano solo a chi viaggiava per turismo o per affari con un biglietto di andata e ritorno e un soggiorno di non più di 90 giorni. 

Ma cosa è cambiato da allora? E cosa è ora necessario per entrare negli Stati Uniti con un passaporto italiano? Diamo un’occhiata più da vicino. 

Il processo per entrare negli Stati Uniti con passaporto italiano

Prima di tutto, possiamo sempre ribadire la massima che la cittadinanza italiana dà accesso a una moltitudine di diritti. Sia per lo studio, sia per il turismo e il lavoro. O anche per entrare in un paese e avere comunque il diritto di rimanere per qualche giorno. Come nel caso degli USA, che aprono questa possibilità. In altre parole, puoi viaggiare senza visto negli USA, usando il tuo passaporto italiano. Sei curioso e vuoi sapere più dettagli su questo argomento? Continuate a leggere e scoprite tutto!

Il passaporto europeo, così come quello italiano, è uno dei passaporti più potenti del mondo. Cioè, porta con sé il vantaggio di evitare una serie di requisiti burocratici per il titolare. Come in più di 100 paesi quando si tratta di presentare il documento all’immigrazione. Inoltre, un grande vantaggio che pochi conoscono è che si può entrare negli Stati Uniti senza un visto.

Finché non si è interessati a vivere, lavorare o cercare di accedere a una carta verde, i requisiti per un cittadino europeo per entrare nel paese sono davvero minimi. Discuteremo brevemente questi requisiti e cos’è l’ESTA qui di seguito.

Come funziona il visto per gli USA – ESTA con il passaporto italiano?

La cittadinanza italiana, mentre dà diritto a lavorare, visitare, risiedere e studiare in tutta la comunità europea, non garantisce tali diritti sul suolo americano. Se sei un cittadino europeo, non hai alcun rilassamento di questi diritti negli USA. O anche nella richiesta di una carta verde. Tuttavia, è molto facile entrare nel paese per turismo.

Gli italiani che hanno il passaporto elettronico non hanno l’obbligo di ottenere un visto per un soggiorno fino a 90 giorni presso i consolati americani. In compenso, devono ottenere l’ESTA, che è una pre-autorizzazione di viaggio.

Ottenere tale documento comporta semplicemente il pagamento di una tassa e la compilazione di un modulo online.

I requisiti specifici sono:

  • Avere una carta di credito internazionale valida (MasterCard, Visa, American Express e Discover) sulla quale verrà addebitata la tassa di 14,00 dollari;
  • Avere un piano di viaggio;
  • Avere un biglietto di ritorno entro 90 giorni dal biglietto di andata;
  • Con il modulo compilato, basta fare la domanda sul sito web, presentare la domanda, registrare il numero di domanda, effettuare il pagamento e attendere la conferma. Il tempo massimo di convalida dell’ESTA è di 72 ore e riceverà un’autorizzazione di viaggio nell’e-mail registrata nel sistema.

Il tuo documento sarà valido per 2 anni!

Visto per gli USA con un passaporto italiano: L’immigrazione è diversa in questo caso?
In questo senso, usando l’ESTA, sarete diretti all’immigrazione come al solito, dove vi verranno fatte le solite domande, come ad esempio: qual è il motivo del vostro soggiorno; dove alloggiate, tra le altre.

Dopo questo, vi sarà richiesto di mettere i vostri pollici sullo scanner per il controllo biometrico. Una volta fatto questo, non avrete problemi in seguito.

Un altro dei tanti vantaggi della cittadinanza italiana!

Avere diritto all’ESTA è solo uno dei tanti vantaggi di cui parliamo sempre qui sul blog. Se hai diritto a far riconoscere la tua cittadinanza, sia attraverso i tuoi genitori, lontani antenati o anche come risultato del tuo matrimonio, che ne dici di chiamarci per una chiacchierata? 

Tutto questo è avvenuto prima di ottenere un secondo passaporto per me stesso, in questo caso dopo aver investito in immobili ad Antigua e Barbuda prima di decidere di trasferirsi a Grenada e aver ottenuto un altro passaporto che mi permette di accedere più facilmente agli Stati Uniti e ad altri paesi del mondo!